Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Per saperne di più o per revocare il consenso relativamente a uno o tutti i cookie, fai riferimento alla cookie policy.
Dichiari di accettare l’utilizzo di cookie chiudendo o nascondendo questo banner, cliccando un link o un pulsante o continuando a navigare in altro modo.

La BIA (Bioimpedenziometria) è un esame di tipo bioelettrico che ha un alto grado di affidabilità e di accuratezza nell'analisi della composizione corporea.

La misurazione della resistenza e della reattanza, mediante una debole corrente che attraversa il corpo umano ci consente di stabilire, grazie a delle opportune formule, la composizione corporea e valutare lo stato nutrizionale. 

In particolare, consente la stima dell'idratazione, della massa magra e grassa del corpo per stabilire il corretto peso desiderabile.

E' indispensabile conoscere la composizione corporea perché il peso esprime la massa corporea, l'insieme cioè della massa grassa, dei muscoli, delle ossa e dell'acqua.
Pensare quindi che la variazione di peso riscontrato sulla bilancia corrisponda solo alla nostra massa adiposa è sicuramente sbagliato.

Le variazioni del peso infatti possono verificarsi sia per il comparto fluido ( l'acqua totale e la sua distribuzione dentro e fuori le cellule ) e sia per il comparto solido ( grasso o muscoli ).
Un organismo che funziona bene ha una buona idratazione, una massa muscolare ben rappresentata e un tessuto adiposo entro una percentuale compresa tra il 15 e il 25%.
L'acqua extracellulare deve essere intorno al 45 % e l'intracellulare al 55%.
Questi sono dei valori indicativi in quanto il sesso e l'età determinano delle variazioni significative.
La massa cellulare, l'angolo di fase, il rapporto sodio potassio sono dei parametri che servono al professionista in nutrizione per potere elaborare un piano nutrizionale adeguato alle esigenze individuali.
La Bioimpedenziometria permette di valutare la quantità dei diversi tessuti soprattutto permette di calcolare:

Acqua Totale in litri e in percentuale
Acqua Intracellulare in litri e in percentuale
Acqua Extracellulare in litri e in percentuale
Rapporto tra Massa Intracellulare ed Extracellulare
Indice di Benessere Indice di Massa Corporea (BMI)
Indice di Massa Cellulare Corporea (BCMI)
Massa Cellulare in kg e in percentuale
Massa Grassa in kg e in percentuale
Massa Magra in kg e in percentuale
Massa Muscolare in kg e in percentuale
Rapporto di scambio Sodio/Potassio
Metabolismo basale in kcal
Nomogrammi di idratazione e di cellularità
Indice di Idratazione

I test sono eseguiti mediante l'impedenziometro Akern BIA101.

L'analisi bioimpedenziometrica è universalmente riconosciuta sicura. Esiste una letteratura scientifica che va dai prematuri sottopeso alle donne gravide, estremamente utile per ogni individuo.

Tali esami risultano quindi utili nel prevenire e correggere gli stati di malnutrizione legati al sottopeso e all'obesità.

Subscribe.
Iscriviti alla nostra lista di newsletter per ottenere tutte le ultime notizie, novità e altro.
Inserisci la tua mail
Noi non facciamo spam, facciamo informazione per i nostri clienti.